Oltre 500 ultramaratoneti di 42 nazioni hanno corso a Torino, ai Mondiali di 24 ore. La corsa è stata organizzata da Fidal Piemonte e da Cus Torino. Si è svolta su un anello di 2 Km all’interno di Parco Ruffini, con un giro sulla pista dello stadio Nebiolo per ogni passaggio. La più estenuante competizione podistica, che ha visto la partecipazione di Di Iorio Pietro del Gruppo Marciatori Desio nella categoria Open. “Pietro il GRANDE” così viene oramai chiamato da tutti, alla pari dei più grandi condottieri della storia. La sua forza, la sua tenacia la sua voglia di mettersi alla prova lo hanno spinto a percorrere in 24 ore 86 giri, concludendo con 172 Km, 21mo e 3° di categoria.

Il suo motto: “Corro per piacere personale, partecipo per conoscere me stesso”.

 

Share: