altI
ll 2 gennaio 2011 alle 13,30 la maggior parte degli iscritti al Gruppo Marciatori Desio, accompagnati da parenti e amici che hanno collaborato con loro all’organizzazione dell’evento, si sono riuniti per la ormai famosa pasta asciutta dopo la gara e già si stava discutendo cosa fare o migliorare alla prossima edizione. Già, perché i preparativi per la Stradesio iniziano appunto da quando è appena finita la manifestazione. E così è stato anche quest’anno:

– “Bisogna portare più acqua ai ristori”
– “Ci vuole una persona  in più alla preparazione del tè”
– “Mancava un tavolo al primo ristoro”……
Questo dimostra l’interesse e l’impegno di tutti, nessuno escluso. Sì, posso proprio dire di essere  orgogliosa di far parte di un Gruppo come il nostro, dove nessuno si tira indietro, dove ognuno fa quello che può per aiutare, da chi spalmava la marmellata sul pane a chi si è occupato della distribuzione dei cartellini, a Fausto che ha creato i simpatici cartonati che raffiguravano alcuni dei nostri iscritti in posizione segnaletica e ha costruito il cannone per lo sparo di inizio corsa, che ha riscosso un enorme successo e  che dire di Fabio che ha lavorato giorno e notte per i percorsi e la segnaletica? Questo è il GRUPPO MARCIATORI DESIO, collaborazione in amicizia. La buona riuscita è l’unico premio che ognuno di noi si aspetta e devo dire che, anche questa volta, siamo stati premiati. Ottimi i commenti. Tanti i complimenti, sorrisi ed abbracci. Anche i partecipanti sono stati splendidi. Infatti, nessuno si è lamentato per i piccoli disagi che le nuove regolamentazioni Fiasp hanno creato, anzi hanno collaborato accontentandoci nella nostra richiesta di scrivere nome e cognome su un foglietto, mentre aspettavano in fila per l’iscrizione con calma e rispetto. Simpaticissimi anche il Sindaco Corti e l’Assessore Smorta, che hanno partecipato alla corsa, ed al ritorno, dopo aver usufruito del servizio massaggi offerti dalla “Fisioterapia Desiana” di Angela Vanzin, mi hanno aiutato alla premiazione dei gruppi più numerosi. Prezioso l’aiuto sui percorsi: della Protezione Civile (FANTASTICI !!!), dei Carabinieri in Congedo che hanno curato i parcheggi e alla fine sono stati felicissimi di comunicarmi che nessuna macchina era stata aperta o danneggiata, dei nostri amici del Gruppo S. Francesco (io li chiamo i nostri cugini) che hanno presenziato sugli incroci, dei componenti della Poliatletica di Nova Milanese che hanno controllato la viabilità sul loro Comune, di tutti gli amici che hanno fatto servizio sulle strade ed a chi si è occupato dei ristori esterni, lottando con il vento che spegneva i fornelli.
UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI, PERCHE’ LA STRADESIO E’ L’INSIEME DI TANTI CUORI……
 
Share: