Cronaca e documentario, nasce così questo racconto. Cronaca: domenica 20 Marzo ’11 ore 09:25, cinque minuti alla partenza della V^ Scarpa D’Oro Half Marathon di Vigevano; si canta … l’Inno d’Italia.

 Duemila atleti occupano gran parte della pista di atletica dello stadio “Dante Merlo”, tra questi sei Trop … Runners del Gruppo Marciatori Desio: Abbiati Davide, Mariani Salvatore, Somaschini Giampiero, Somaschini Maurizio, Trasente Michele e Valcarenghi Fabio cioè io, ognuno con i propri propositi. Il mio quello di arrivare … è COSI SEMPLICE!!. Oggi non potrei fare altrimenti dopo l’abbuffata della vigilia …. FESTA DEL PAPA’, cena Sarda: antipasto con salumi tipici, due piatti di malloreddus con pomodoro, salsiccia e con sopra del pecorino fresco, doppio porceddu, pane carasau, dolci sardi, is pabassinas, il tutto diluito con circa sessanta litri di vino anche lui sardo diviso per quaranta commensali, mirto, filu ferru, caffè, mega partita a scopa d’assi e ritorno a casa alle 02:00 della domenica mattina … non proprio la vigilia di un atleta … va be !!!, ma io sono un Tapascione …  CHE SPETTACOLO !!!  09:30 SPARO !!! SI PARTE. Si percorre duecento metri sulla pista incitati dalla folla assiepata sugli spalti, si esce e si attraversa le vie del centro storico; Davide è partito come al solito come un fulmine, cerco di seguirlo un po’ ma il mio un po’ dura solo un chilometro, oggi è così, mi devo accontentare di stare nelle retrovie e rallento. Mi passa Mike e lo invito a seguire SUPERDAVIDE se vuole fare il tempo, e così fa, sparendo all’orizzonte; passano anche Giampiero e Maurizio … due frecce, li rivedrò solo all’arrivo. E’ appena il secondo chilometro rallento, rallento e aspetto, so che qualcosa deve succedere … ma che cosa ???  Documentario: terzo chilometro, all’improvviso scompare tutto intorno a me, il caldo si fa più intenso, il profumo dell’aria cambia, mi sembra di   entrare in contatto con le distese di terra rossa e sterpaglie dorate, di polvere e contorti arbusti spinosi di acacia della savana, seguendo le orme di un’antilope, una zebra, o a caccia dell’avvistamento di un raro rinoceronte nero; entro in un viaggio di suggestioni e di emozioni, alla ricerca di quei paesaggi e quegli spazi senza confini …..èèèè!!!??? cosa!!!?????  Magari in cerca di un timido felino …. Ei!!! 

Davanti a me ce né uno …. Maculato … ma!!! …. È Mac69 dei Runners Desio i cugini Top Runners, cacciatori di tempi. Oggi l’elefante per l’occasione cur cur (teletabis), da preda decide di diventare cacciatore, perché la natura ogni tanto è strana. Lui davanti, io dietro incollato. Così facendo si passa per la meravigliosa piazza Ducale e si prosegue attraverso i vari ambienti del Castello Sforzesco (il cortile, la strada coperta e la cavallerizza). Lasciando poi le vie più antiche della città, il percorso s’immerge in aperta campagna attraverso le verdi risaie della Lomellina sfiorando le tante cascine storiche della zona e il parco del Ticino. Come un cacciatore seguo la mia preda in rigoroso silenzio, aspetto il momento giusto per sferrare il colpo. Bum bum bum si odono il rumore di tamburi tribali … no!!! è il passo cadenzato di Mac69 4:30/4:40 al chilometro non smette, non molla mai … bravo!!!, ma io sono li dietro vicino, avvolte un po’ lontano. Come al quattordicesimo chilometro

 quando decido , dopo aver passato il ristoro di fermarmi ad irrigare i campi, breve sosta e poi via a caccia, ora cento metri ci dividono, è li lo vedo, non mi preoccupo più di tanto, aumento l’andatura non tanto, non voglio arrivare subito a ridosso, come un esperto cacciatore mi avvicino in base alla direzione del vento non voglio farmi sentire, così piano piano, metro dopo metro, foto dopo foto lo raggiungo … è il diciottesimo chilometro, manca poco. Il respiro si fa più affannoso è quasi la fine, l’epilogo; non manca molto solo il tempo di un’ultima foto stiamo entrando nello stadio, si entra …  è fatta !! ora il sorpasso, i muscoli si fanno più tesi l’andatura aumenta 3:20 al km si saluta il pubblico che tifa, che applaude ei ciao, ciao, ciao,  …..  che bello quando ti applaudono…. Grazie … 1h 38’04”. Complimenti all’organizzazione, bello il percorso ottimo il ristoro finale con risotto a volontà, complimenti a tutti i volontari.  Ottimo il risultato del Gruppo: Abbiati Davide 1h27’49”, Trasente Michele 1h28’08” (Record personale), Somaschini Giampiero 1h28’35”, Somaschini Maurizio 1h28’56” (Record personale), Mariani Salvatore 1h43’09”  

VEDI FOTO

Share: