Questo racconto è diverso dagli altri: non ci sono sentieri sterrati, con paesaggi FANTASTICI che fanno da cornice, non ci sono salite mozzafiato, discese tecniche spacca gambe. Qua è tutta pianura, asfalto, slalom, velocità, ritmo, fiato, ma non per questo è meno bello. La mia compagna d’avventura oggi non è la mia macchina fotografica, non c’è il tempo per scattare fotografie, per l’occasione c’è il mio fido cronometro che scandisce il battito del mio cuore, TIC TAC, l’alternarsi del respiro, TIC TAC, il passo delle mie gambe, TIC TAC, il pensiero della mia mente, TIC TAC. Ritrovo ore 07.00 davanti a casa. Con me, Claudio Bilotti, navigato Runners con alle spalle molte gare su varie distanze, anche le più lunghe. Arrivo a Busto Arsizio: ore 07.45 … PRESTO! Così presto che ci è permesso di parcheggiare tranquillamente vicino alla partenza. Ritiriamo pacco gara, pettorale e chip, con assoluta calma, senza l’ansia della fila. Qui incontriamo il MITICO Maurizio detto Runningmau, che ci presenta ai suoi compagni d’avventura: Elisa, Tommaso, Salvatore (Edy). Subito ci stringiamo in un unico gruppetto con un ottimo feeling. Come veri Runners, iniziamo a disquisire sui tempi personali, sulle proprie attese, sulla volontà di alcuni di cambiarsi nel palazzetto, oppure fuori, vista la vicinanza dell’auto. Intanto il tempo trascorre, la partenza si avvicina …. CAFFE’? Non si può correre senza aver bevuto un buon caffè!! Il rito della vestizione, alla fine, lo svolgiamo in macchina e dopo un controllo accurato, siamo già pronti; tutti tranne uno, Maurizio, dovuto a trattamenti al limite del doping: crema scalda muscoli… SOSPETTA!! e pastiglie Enervit energia… doping ? … MAH! Ora la tensione è più alta, si può notare dall’andirivieni degli atleti dai bagni. Anche noi a uno a uno ne approfittiamo per liberarci del superfluo. Maurizio si distingue da tutti concedendo il BIS … TRIS … ESIBIZIONISTA!! I minuti passano, non c’è più nulla tra noi e la partenza, siamo pronti … ALTO LA’!! … e la foto di gruppo? In un battibaleno serriamo i ranghi pronti per la foto ma … Maurizio? … dov’è? … che fine ha fatto? … SCAPPATO, in cerca di un albero, un rifugio per compiere il suo bisogno repellente. Senza più aspettare Maurizio …troppo tardi, foto e via di corsa alla partenza: siamo in ritardo, così in ritardo che ci disponiamo nelle ultime file … ACCIPICCHIOLINA quanta gente, più di 1200 atleti, quasi tutti davanti a noi, UFFA. Neanche il tempo di … 3,2,1 VIA, PARTITI. I primi metri sono caotici, si fa fatica a correre, bisogna stare attenti a non cadere. Poi man mano che i metri passano, s’intravede qualche spiraglio tra un atleta e l’altro ed allora inizia lo slalom a velocità sostenuta. Uno dopo l’altro, di qua e di là, sopra e giù dai marciapiedi  … che faticaccia, non ci si può distrarre un attimo. I chilometri passano, il ritmo è sempre elevato, 3’50”-04’00” al Km. Il percorso è pianeggiante, con molte curve, in un battibaleno mi catapulto al controllo dei 10Km situato dentro la pista di atletica. Il mio tempo è 41’ 30” … non male. Proseguo senza indugiare e al 12Km la prima crisi. Mi fa rallentare per un attimo a 4’20”- 4’30”, poi riprendo ad accelerare, fino alla seconda crisi al  16Km, ma manca poco al traguardo: riprendo fiato e via!!!. Gli ultimi 2 Km sono SPETTACOLARI, da PELLE D’OCA; si attraversa il centro storico fra due ali di persone che incitano e ti applaudono … poi sul rettilineo finale, PELLE di CAPPONE, altra folla e lo speaker che ti fa volare fino a raggiungere il traguardo, il mio in 1h 29’15” … HUAU CHE TIRATA!!  I complimenti vanno a Maurizio e Claudio: il primo per aver corso per metà gara con un taglio al dito, procuratosi picchiando il suddetto contro una transenna; il secondo, accompagnato da  una crisi di fame nella seconda metà gara… nonostante tutto sono riusciti ad arrivare infondo! Le congratulazioni anche per Elisa, Tommaso e Salvatore, all’organizzazione per il bel pacco gara: “maglietta tecnica”; anche se guardando bene, qualcosa di negativo c’è stato: ristori poco forniti, con sola acqua e spugnaggio senza spugne … si, senza spugne, perché le si dovevano ritirare prima del via, assieme al pacco gara e tenere come spugne personale …MAH!!!

 

Arrivo

Arrivo

Real

min/Km

Cat.

Cognome

Nome

web

 

Cat.

Time

 

 

 

 

name

287°

66°

1h29’15”

4’16”

MM40

Valcarenghi

Fabio

valico

682°

61°

1h40’33”

4’50”

MM50

Gallo

Tommaso

 

772°

74°

1h43’50”

4’59”

MM50

Mariani

Salvatore

edy

877°

202°

1h48’04”

5’09”

MM40

Bilotti

Claudio

 

902°

150°

1h48’56”

5’12”

MM45

Fadone

Maurizio

runningmau

1066°

24°

1h56’01”

5’34”

MM50

Pucino

Elisa

 

 

 

Share: